Elezioni Amministrative del 10 giugno 2018 - Funzionamento Servizio Elettorale 11 e 12 maggio

 

L’ufficio elettorale rimarrà aperto venerdì 11 maggio (dalle 08:00 alle 20:00) e sabato 12 maggio (dalle 08:00 alle 12:00) per il rilascio delle certificazioni di iscrizione nelle liste elettorali e l’espletamento degli altri servizi necessari al procedimento elettorale.

I certificati di iscrizione nelle liste elettorali devono essere rilasciati entro 24 ore dalla loro richiesta e quindi si invitano gli interessati a presentare le richieste con anticipo rispetto al termine di scadenza di presentazione delle candidature.

La presentazione delle liste dei candidati per le prossime elezioni amministrative di domenica 10 giugno 2018 avverrà presso la sede Municipale - Ufficio del Segretario Generale,  I piano, nei giorni di:

  • venerdì 11 maggio, dalle ore 08:00 alle ore 20:00 
  • sabato 12 maggio, dalle ore 08:00 alle ore 12:00 con accesso dai Servizi Demografici - Sala antistante l’Anagrafe, Piazza Vittorio Emanuele, n. 32

 

Avviso - Apertura Ufficio Elettorale nei giorni 09-10-11-12 MAGGIO 2018

 

Si informa la cittadinanza che gli Uffici Elettorali Comunali resteranno aperti nel pomeriggio dei giorni 9 e 10 maggio fino alle 18:30 per gli adempimenti in materia di rilascio di certificati di iscrizione nelle liste elettorali.

Gli uffici resteranno altresì aperti il giorno 11 fino alle ore 20:00 ed il giorno 12 fino alle ore 12:00 per l’accettazione delle liste. 

Elezioni Amministrative del 10 giugno 2018 - AVVISO PUBBLICO - Nomina scrutatori

AVVISO PUBBLICO per Nomina scrutatori e modello domanda

scarica (.pdf) 

Sindaco - dott. Davide Francesco Ruggero CARLUCCI - Relazioni 2013-2018

Relazione di inizio mandato (.pdf)

Relazione di fine mandato (.pdf)

Sindaco - dott. Davide Francesco Ruggero CARLUCCI - Relazioni 2018-2023

Relazione di inizio mandato (.pdf)

Relazione di fine mandato (.pdf)

RENDE NOTO - Esercizio del diritto di voto da parte dei cittadini dell'unione europea in occasione delle elezioni amministrative

Esercizio del diritto di voto da parte dei cittadini dell'unione europea in occasione delle elezioni amministrative

Avviso (.pdf)

 

Elezioni Amministrative del 10 giugno 2018 - Rende Noto - Convocazione dei Comizi Elettorali

 

Rende Noto - Convocazione dei Comizi Elettorali (.pdf)

Iscrizione di cittadini dell'Unione Europea nelle liste elettorali aggiunte per il rinnovo degli organi comunali

 

Modello domanda iscrizione (.pdf)

POETI E SCRITTORI

In questa sezione sono pubblicati alcuni brani di libri di poesie, romanzi o saggi pubblicati da autori di Acquaviva delle Fonti.

 

Massimiliano Pietroforte.

Nato ad Acquaviva delle Fonti il 22 settembre 1994, vive a Roma, è laureato in Lettere Moderne e ha già pubblicato una raccolta di poesie, "Carta stropicciata". A gennaio del 2018 ha pubblicato "Il Ponte delle mute risposte", presentato martedì 3 aprile 2018 nella Sala Anagrafe del Comune di Acquaviva delle Fonti.

Dal romanzo è tratto il brano seguente:   

29 agosto 2001

Vorrei fare l'albero di Natale con te e perdere tanto di quel tempo da finirlo a marzo, vorrei perdere qualche mese per trovare quello giusto, non troppo verde o troppo alto, basso, stretto, largo; un albero un po' verde, un po' alto, ma un po' più alto di te. continua a leggere

 

Daniele Milano

(1988-2018), dopo la maturità si laurea in Storia a Chieti nel 2012. Nel frattempo comincia il tirocinio per diventare giornalista pubblicista.

Affetto da Distrofia Muscolare Duchenne, scrive grazie ad un software di dettatura vocale, con cui termina e pubblicato il romanzo storico d’esordio “Il leone e la terra ribelle”. Successivamente pubblica un secondo romanzo, “Il noce degli eremiti”. Il suo ultimo lavoro conclude la sua “Trilogia Normanna” ed è intitolato “La saga delle nove rune”. continua a leggere

 

Giuseppe D'Ambrosio Angelillo

Nato nel 1956 ad Acquaviva da una famiglia di agricoltori, Giuseppe D'Ambrosio Angelillo, morto nel 2017, è stato il più grande "cantore" della cultura contadina acquavivese e pugliese, vista soprattutto dalla sua prospettiva di emigrato nella città di Milano, nel contrasto con la realtà misera e alienata della periferia della metropoli.

Oltre a essere poeta, è stato editore di strada - vendeva i suoi libri in piazza Duomo - nonché amico di molti artisti e poeti milanesi e in particolare di Alda Merini. continua a leggere

 

Giuseppe Milella

Nato a Bari il 20 Maggio 1967, vive ad Acquaviva delle Fonti ed è sposato con due figli una ragazza di 20 anni ed un ragazzo di 12 anni. Lavora presso una multinazionale francese Edison da 26 anni.

Dopo aver conseguito il diploma in ragioneria, ha intrapreso gli studi universitari presso la facoltà di Economia e Commercio, ma dopo aver superato qualche esame con successo, interrompe gli studi per intraprendere l’attività lavorativa.

Ha pubblicato tre libri: nel 2015 “Trecentosessantacinque giorni di riflessioni”, nel 2016” Poesie tra le nuvole e il vento” ed in uscita a Novembre 2018 “Oltre le apparenze”.continua a leggere

 

Eustachio Palazzo

è nato nel 1973 ad Acquaviva delle Fonti (BA) dove risiede.

Conseguita la maturità classica vanta studi umanistici oltre ai testi poetici Eustachio scrive canzoni, racconti e aforismi

Cintura blu di judo, ama passeggiare e uno stile di vita ispirato alla massima semplicità ed essenzialità.

Odia la tecnologia.

Il suo ideale è un mondo nel quale si torni a vivere senza rete e a comunicare a tutti i livelli senza intralci. continua a leggere

Massimiliano Pietroforte

Massimiliano Pietroforte.

Nato ad Acquaviva delle Fonti il 22 settembre 1994, vive a Roma, è laureato in Lettere Moderne e ha già pubblicato una raccolta di poesie, "Carta stropicciata". A gennaio del 2018 ha pubblicato "Il Ponte delle mute risposte", presentato martedì 3 aprile 2018 nella Sala Anagrafe del Comune di Acquaviva delle Fonti.

Dal romanzo è tratto il brano seguente:   

29 agosto 2001

Vorrei fare l'albero di Natale con te e perdere tanto di quel tempo da finirlo a marzo, vorrei perdere qualche mese per trovare quello giusto, non troppo verde o troppo alto, basso, stretto, largo; un albero un po' verde, un po' alto, ma un po' più alto di te.

Voglio impiegare almeno 37 giorni per le palle di Natale, gli angioletti e le stelline da attaccare perché a me piacciono i dettagli e deve essere perfetto.

Voglio spendere almeno due settimane per le luci, verdi e rosse e forse anche gialle tutte intorno all'albero che mi devono dar fastidio gli occhi e poi voglio mettermi con la testa sul tappetto a fissare la confusione e i ritmi strani delle luci, non voglio quelle luci che cantano che mi fanno rabbrividire sin da quando sono piccolo.

Quindi a novembre compro la stella cometa da mettere in cima e sappi che ci vorranno almeno 17 ore per trovarla e lo sai che non è facile; dopo tutto questo potremo mettere tutto in salotto e aprire i vari scatoloni.

Tu aprirai tutto insieme e farai un casino tremendo e si attaccheranno le stelline alle luci e io un po’ ti dirò di aprire una cosa alla volta e poi impiegherò tutto il tempo a sistemare e dividere le cose.

Comunque nei mesi che ci metteremo a fare l'albero voglio la cioccolata calda perché quest'albero diamine è uno stress quindi perderemo molto tempo buttati sul divano e vedremo l'albero da tutte le posizioni anche a testa in giù con i piedi sullo schienale per vedere come è più bello.

So già che faremo la lotta per chi deve mettere la stella in cima e so anche che alla fine la metterai tu mentre sono distratto e anche quest'anno avremo fatto un albero futurista, un po' storto, un po' alto ma anche un po' bello con le luci solo in basso perché in alto non ci va e le varie cose appese solo dal lato che vediamo quando siamo sul divano.

Un albero verde, rosso e forse un po’ giallo e forse questo non sarà un Natale in bianco e nero.