Messa in sicurezza della ex discarica Tufarelle

12 gennaio 2023

Intervento di messa in sicurezza di emergenza della ex discarica posta alla
Contrada "Tufarelle" a valere sul P.O.R. PUGLIA FESR-FSE 2014 -2020 Asse VI – Azione 6.2
CUP:C47D18000270003

Data di Pubblicazione

12 gennaio 2023

Autore

Settore Tecnico

Con Determinazione del Dirigente Sezione Ciclo e Rifiuti e Bonifiche n. 202 dell’08.08.2017, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia, n. 106 del 14.09.2017, veniva adottato l'Avviso per la presenta-zione di domande di finanziamento di interventi per la bonifica di aree inquinate a valere sul P.O.R. PUGLIA FESR-FSE 2014 -2020 Asse VI: “Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e cultura-li” – Azione 6.2 “Interventi per la bonifica di aree inquinate”.

La Regione Puglia – Sezione Ciclo Rifiuti e Bonifiche con determinazione Dirigenziale n. 315 del 21.12.2017 riteneva, tra l’altro, ammissibile a finanziamento il progetto candidato da questo Ente avente ad oggetto “Intervento di messa in sicurezza di emergenza della ex discarica posta alla Contrada “Tufarelle”, di importo complessivo di € 1.800.000,00.

Con Determina Dirigenziale n. 1298 del 10/09/2021 veniva avviata procedura aperta per i lavori di messa in sicurezza di emergenza ai sensi dell'art. 240 lett. i) D.Lgs. 152/06 dell’ex discarica in località "Tufarelle” con l’applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/ prezzo, ai sensi degli artt. 60 e 95 del d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50 – Codice dei contratti pubblici.

Con Determina Dirigenziale n. 1277 del 09/09/2022 veniva disposta l'aggiudicazione efficace ai sensi dell'art.32, co.7 del D.Lgs.50/2016 in favore dell'operatore economico “DE LUCIA VITO” con sede legale in Conversano (BA) alla C.da Fontana 3 che ha offerto un ribasso percentuale del 6,90% sull’importo posto a base di gara e quindi per un importo pari ad € 1.388.871,56 oltre ad € 15.459,64 per costi della sicurezza non soggetti a ribasso, per complessivi € 1.404.331,20 oltre IVA (in uno € 1.544.764,32).

In data 15/11/2022, a seguito di sottoscrizione di contratto di appalto, hanno avuto concreto inizio i lavori, i quali dovranno essere compiuti in giorni consecutivi 180.